Stampa

Il nuovo Fondo di Garanzia per PMI

Rafforzato il Fondo di Garanzia per le PMI, che ora si apre verso nuovi intermediari diversi dagli istituti di credito ed i Confidi: a concedere finanziamenti alle imprese, con garanzia dello Stato, saranno anche le assicurazioni ed i fondi di credito. La novità, il cui obiettivo è di rendere il Fondo di Garanzia per le PMI più funzionale, è contenuta nel provvedimento del Governo per lo sviluppo, al quale stanno lavorando le due segreterie tecniche del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Economia.

Tra le altre novità viene introdotto un nuovo modello di rilascio delle garanzie da parte del Fondo centrale di Garanzia. I criteri di valutazione per l’accesso alla garanzia dello Stato verranno aggiornati periodicamente per mezzo di decreti attuativi da parte del MiSE e del MEF. Il provvedimento, che prevede anche nuove misure di sostegno alle PMI più innovative, dovrebbe arrivare sotto forma di decreto legge, dopo che è saltata l’ipotesi iniziale di agganciare il testo alla Legge di Stabilità 2015. Ricordiamo che il Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese offre una garanzia fino all’80% di qualsiasi operazione finanziaria finalizzata all’attività di impresa, fino a un massimo di 2,5 milioni per singola azienda e che alla garanzia possono accedere anche i professionisti.

Fonte: PMI.it